L’infanzia nello Zaire, il futuro che l’attende nell’Europa dei genitori.

Il salto nel vuoto di “Addio Madima”: di ritorno verso origini che non ha mai conosciuto e a caccia di un nuovo sé tutto da costruire.

Nel toccante viaggio iniziatico del protagonista, una transizione all’età adulta carica di interrogativi sulla definizione dell’identità.

  • Regia: Robert-Jan Lacombe
  • Produzione: École Cantonale d’Art de Lausanne
  • Mixaggio: Jérôme Cuendet
  • Adattamento: Escarlata Sánchez, Lena Roche, Diego Giuliani, Nuno Prudêncio & Adrian Lancashire
elit. venenatis, nec ultricies leo et, tristique lectus justo